Incidenti domestici: Quali sono i più frequenti? Come evitarli? [Statistiche Aggiornate]

0
84
incidenti domestici

Ognuno di noi considera la propria dimora l’ambiente più sicuro al mondo, perché tra le mura di casa ci si sente al riparo dai rischi che possono presentarsi all’aperto. Tuttavia, questa visione rosea deve essere rivista a fronte del numero in crescita degli incidenti domestici che ogni anno colpisce gli italiani.

Ma, che cosa intendiamo esattamente per incidente domestico? Innanzitutto, parliamo di un evento accidentale che si manifesta senza la volontà o l’intenzionalità del soggetto colpito, che anzi, ne diventa vittima. Inoltre, rientrano nella categoria degli incidenti domestici tutti quegli eventi che avvengono anche nelle vicinanze della dimora, e quindi in garage, sul terrazzo, sul balcone o in giardino.

Incidenti domestici: I più frequenti

Come avremo modo di vedere meglio nel paragrafo successivo, le statistiche ISTAT in riferimento all’anno 2019 evidenziano una situazione piuttosto allarmante relativa agli incidenti che avvengono sul suolo domestico.

Tuttavia, facendo riferimento al report relativo all’anno 2014, è possibile capire anche quali sono gli ambienti di casa in cui si sviluppa la maggior parte degli incidenti:

  • Cucina: più del 38%
  • Bagno: 11,7%
  • Camera da letto: 10%

Poi, chiaramente, ci sono anche i corridoi, le scale e il soggiorno, ma con percentuali molto ridotte. La verità, quindi, è che la cucina rimane l’ambiente più pericoloso di casa. A questo punto possiamo passare agli incidenti domestici più frequenti.

Sempre in relazione al documento ISTAT del 2014, scopriamo che la caduta rappresenta il 54,8% degli infortuni che avvengono tra le mura di casa. Pertanto, la maggior parte degli incidenti avviene sui pavimenti o sulle scale, che rappresentano le cause principali di questi eventi.

A completare il quadro che stiamo dipingendo si aggiungono anche gli incidenti dovuti alle ustioni, ai tagli e agli schiacciamenti causati dal mobilio. Non di minor importanza abbiamo poi gli gli incidenti domestici che si verificano a causa di soffocamento, avvelenamento ed intossicazioni alimentari.

Purtroppo, nella categoria rientrano anche gli incidenti mortali, ovvero quegli eventi che si verificano a fronte di una perdita di gas, perdite d’acqua e incendi. Qui, però, i numeri rimangono comunque più bassi rispetto agli infortuni provocati dalle cause viste poco fa.

Le statistiche

Per poter comprendere l’entità dei danni a cui gli italiani sono esposti ogni anno è interessante analizzare i dati condivisi sul sito dell’ISTAT. Parliamo di un report trimestrale basato su 1.000 persone che riguarda l’anno del 2019, e che esprime chiaramente quali siano le fasce di età più a rischio per gli incidenti domestici.

I bambini dai 0 ai 5 anni, per esempio, rappresentano la fascia di età in cui si verificano meno incidenti domestici (solo 18 su 1.000). Mentre, dall’altra parte, abbiamo gli anziani con un’età che parte dagli 80 anni a salire, e qui gli incidenti sono 150 su 1.000.

Un altro numero molto alto, però, interessa anche gli adulti con un’età compresa tra i 45 e i 54 anni, con ben 117 incidenti domestici. Se consideriamo che questi numeri interessano appena tre mesi di tempo, ed il campione di riferimento sono 1.000 persone, è intuitivo quanto l’ambiente di casa non sia poi così sicuro come si pensa.

Prevenzione degli incidenti domestici

prevenzione incidenti domesticiLa panoramica in questione non è certo delle più rassicuranti, ma ci sono degli accorgimenti che puoi tenere in considerazione per prevenire gli incidenti domestici. La casa priva di rischi, infatti, non esiste, perciò dovrai attrezzarti per cercare di renderla il più sicuro possibile.

Inoltre, va sottolineato che la maggior parte degli infortuni avviene in modo casuale, ma sempre a causa di comportamenti poco consapevoli da parte delle “vittime”. Perciò, prestando un po’ più di attenzione, e rendendo l’ambiente domestico più sicuro, riuscirai a ridurre le probabilità di incorrere in eventi spiacevoli.

Come prevenire gli incidenti domestici

Nel momento in cui in casa tua ci fossero le scale, qui l’unica cosa che puoi fare è adottare un buon sistema di illuminazione, guardare bene dove metti i piedi e magari aggiungere una ringhiera di supporto qualora non ci sia ancora.

Inoltre, per quanto riguarda i pavimenti, cerca di evitare il marmo (che rimane molto scivoloso) e troppi tappeti, che rischiano di farti inciampare o scivolare. Piuttosto, se ne hai molti, utilizza i gommini per aumentare l’attrito sul pavimento.

Un altro importante accorgimento riguarda la disposizione del mobilio, che dovrebbe lasciar libero il passaggio ed evitare di risultare un ostacolo. Allo stesso tempo, sarebbe opportuno coprire gli spigoli dei mobili, così da evitare di prendere dei colpi inavvertitamente.

Più in generale, ecco qualche consiglio che può tornarti utile per la prevenzione degli incidenti domestici:

  • Tenere gli oggetti pesanti in luoghi facilmente raggiungibili;
  • Disporre i detersivi e i prodotti chimici in un luogo solo e lontano dalla portata dei bambini;
  • Tenere i medicinali in un posto sicuro e privato, lontano dai bambini;
  • Utilizzare i gommini sotto il tappeto del bagno e della doccia;
  • Evitare di disporre del mobilio sul terrazzo o sul balcone per la sicurezza dei più piccoli.

Possono sembrare banalità, ma sono quegli accorgimenti in grado di fare la differenza quando si parla di sicurezza nell’ambiente domestico.

Oltre ai suggerimenti visti qui sopra, potresti avere il desiderio di tutelarti maggiormente qualora si verificasse l’eventualità di un infortunio tra le mura domestiche. In questo caso, quindi, potresti optare per un’assicurazione che possa tutelarti a fronte di un incidente domestico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here