Rinoplastica: pro e contro

Autore: Redazione

Vi piacerebbe sistemare quel difetto al naso che proprio non vi piace, o vorreste che vostra moglie non vi cacciasse a dormire sul divano per il troppo russare.

Rinoplastica sì, rinoplastica no? Vi piacerebbe sistemare quel difetto al naso che proprio non vi piace, o vorreste che vostra moglie non vi cacciasse a dormire sul divano per il troppo russare, o magari aspirate a fare una bella corsa all'aria aperta senza dover rimanere in apnea, ma qualcosa vi frena. La rinoplastica è un intervento di chirurgia estetica al naso molto utile nel caso sia di difetti estetici che funzionali, o anche di entrambi in un colpo solo. Con l'intervento si può acquistare un profilo invidiabile e si possono risolvere i problemi di respirazione dovuti in larga parte alla deviazione del setto nasale. Ma si tratta comunque di un'operazione chirurgica con tutto ciò che questo comporta.

Proviamo allora ad analizzare attentamente i pro e i contro di questo intervento di chirurgia al naso, proprio come facciamo nella vita di tutti i giorni quando siamo indecisi sul da farsi.

Innanzitutto iniziamo chiarendo che cos'è la rinoplastica. È un'operazione di chirurgia estetica che consiste nella correzione del naso dal punto di vista estetico, quindi per renderlo più armonico con il resto del volto, e funzionale, per permettere un adeguato afflusso di aria.

Come funziona l'intervento? La rinoplastica può essere eseguita in anestesia generale o locale con sedazione. Il chirurgo procederà quindi ad eseguire delle incisioni nella parte interna delle narici e procederà allo scollamento del tessuto. Dopodiché i dettagli dell'intervento varieranno a seconda del difetto che si deve andare a correggere. Le tecniche di intervento sono principalmente di due tipi: rinoplastica chiusa e aperta. Nel primo caso le incisioni vengono eseguite internamente e quindi dall'esterno rimangono invisibili. Si crea uno spazio in cui operare attraverso la dissezione di tessuti molli, la mucosa nasale viene solo appena staccata dalle parti interne rendendolo così un intervento poco invasivo. Nel caso della rinoplastica aperta invece l'incisione si fa tra le due narici, nella parte esterna.

Partiamo dunque con i pro. Entrambi gli interventi sono indolori. I risultati ottenuti sono visibili dopo poco tempo, diciamo a due o tre settimane dall'intervento. Bisogna comunque aspettare alcuni mesi per avere un'idea precisa e definitiva del risultato finale. Trascorsi questi mesi si potrà avere un naso che si armonizza perfettamente agli altri tratti del volto. Inoltre, ecco un altro pro, sarà del tutto ripristinata la sua funzionalità principale, che è quella della respirazione. Quindi niente più sensazione di naso chiuso e difficoltà respiratorie. La rinoplastica inoltre è un intervento che può essere fatto in day hospital o richiede al massimo una notte di degenza. Non rimangono cicatrici. E l'intervento può essere eseguito a tutte le età.

Eccoci ai contro. Bisogna innanzitutto tenere sempre presente che la rinoplastica è un intervento chirurgico e quindi non va in alcun modo sottovalutato. Ed è essenziale un buon confronto e dialogo con il chirurgo che andrà ad operare per assicurare risultati soddisfacenti. Insomma, bisogna affidarsi a mani esperte e spiegare bene al chirurgo i risultati che si vogliono ottenere per non avere poi brutte sorprese allo specchio. Un altro contro, che però se valutate bene si trasforma subito in pro, è che con la rinoplastica, come del resto quando ci si sottopone a tutti gli interventi chirurgici, sarebbe opportuno smettere di fumare almeno durante la convalescenza. Ed ecco il contro più salato, quello del conto. Una rinoplastica può costare dai 3.000 ai 6.000 euro a seconda dei casi.

Detto questo ciascuno potrà iniziare a tirare le sue conclusioni. In definitiva più degli aspetti negativi sembrano essere quelli positivi ai quali aggiungiamo anche il fatto che la rinoplastica una volta fatta è per sempre, i suoi effetti sono quindi definitivi e non andranno mai più ritoccati. Un altro pro.

Articoli più letti

Sexy tattoo: i tatuaggi come arma di seduzione
TATTOO - Post scritto da Luca Ruggiero
(CONTIENE IDEE TATTOO) I tatuaggi sono armi di seduzione di alto livello, specialmente per le donne.
Somatoline Cosmetic Uomo: riduce davvero la ciccia?
PRODOTTI DI BELLEZZA - Post scritto da Redazione
L'associazione dei consumatori Aduc denuncia all'Antitrust la campagna pubblicitaria della nuova crema di Somatoline ritenuta ingannevole.
Depilazione maschile: rasoio, crema, ceretta... che soluzione scegliere?
VISO E CORPO - Post scritto da Luca Ruggiero
Uomini sempre più vanitosi che, per mostrare un fisico asciutto e muscoli tonici, ricorrono alla depilazione come le donne.