Anche i gatti sono diventati più longevi

Autore: Redazione

La vita dei gatti si è allungata e anche loro, come noi, vivono di più. Ecco come prendersene cura partendo dall’alimentazione specifica pensata

L'aspettativa di vita dei felini si è allungata considerevolmente: i gatti vivono in media 15 anni e non è raro che raggiungano i 20 anni d’età. L'invecchiamento è una condizione fisiologica con caratteristiche proprie, come la fase della crescita o l’età adulta.

Royal Canin, azienda francese specializzata nella produzione di alimenti di alta gamma per cani e gatti, ha ideato 5 nuovi alimenti specifici per i gatti di età superiore ai 7 anni (Indoor +7, Outdoor +7 e Instictive +7) e per quelli dai 12 anni (Ageing +12- secco e umido), proprio per la corretta alimentazione, insieme alle cure veterinarie, possono contribuire ad allungare ulteriormente l’aspettativa di vita del gatto e farlo invecchiare in salute e benessere.

L’80% dei proprietari di gatti, però, non pensa sia necessario modificare la loro alimentazione con l’avanzamento dell’età. E’ quindi importante capire come cambiano le esigenze del proprio gatto con il passare del tempo, soprattutto cominciando a riconoscerne i primi segnali. Per esempio, a 7 anni è abbastanza difficile vedere dei segni evidenti dell’invecchiamento. Il gatto sembra attivo come sempre e il suo stile di vita non subisce cambiamenti. Tuttavia qualche piccolo segnale inizia a vedersi.

Con l’avanzare dell’età nel gatto si manifestano dei cambiamenti legati al ciclo del sonno e della veglia. Il gatto tende a dormire più spesso per periodi più brevi, inoltre spende meno tempo nel gioco e nell’attività fisica perché le giunture sono meno elastiche. Durante la fase adulta e ancor di più oltre i 7 anni, il gatto può ingrassare facilmente, specialmente se il livello di attività fisica diminuisce. E’ essenziale quindi scegliere un alimento che tenga conto dell’età, dello stile di vita e dello stato fisiologico.

Dai 12 anni l’invecchiamento subisce un’accelerazione, ma gli effetti variano considerevolmente da soggetto a soggetto. I segni cominciano ad essere più visibili sia da un punto di vista fisico che caratteriale. Con l’età la massa muscolare del gatto si riduce, il suo corpo assorbe con minor efficacia i nutrienti e il suo appetito diventa sempre più delicato. Un alimento con un elevato valore energetico, molto appetibile e in speciali crocchette dalla forma specifica che facilitano la prensione lo incoraggerà a mangiare.

Per essere in grado di provvedere alla propria igiene in modo corretto, le giunture del gatto devono essere estremamente flessibili, mentre nella maggior parte dei casi a quest’età iniziano a essere dolorose. Per questo motivo, il gatto si occuperà meno frequentemente della sua toelettatura e come risultato il suo pelo inizierà a diventare più grigio, più opaco e più duro. Se si sente a disagio o indolenzito generalmente lo dimostra ritirandosi o rifiutando il contatto.

Articoli più letti

Tè rosso del Sudafrica per dimagrire
PRODOTTI DI ERBORISTERIA - Post scritto da Redazione
Si chiama The di Rooibos e grazie alle sue straordinarie virtù è un valido alleato per depurare l’organismo e ritrovare la forma fisica. Con sei tazze al giorno aiuta il fegato a combattere l’accumulo di grassi e a regolare i processi metabolici.
Cosa fare quando si porta a casa un gattino?
BENESSERE DEGLI ANIMALI - Post scritto da Luca Ruggiero
Quando il nostro piccolo amico arriva a casa per la prima volta è necessario avere alcuni accorgimenti per farlo sentire a suo agio.
Dormire di notte fa bene alla salute: 10 consigli per dormire bene
STILI DI VITA - Post scritto da Luca Ruggiero
(CONSIGLI PER DORMIRE BENE) Dormire di notte, ed in orari canonici, fa bene alla salute ed aiuta a vivere meglio.