Tecniche di allenamento, massa: esecuzione lenta o veloce a seconda del periodo

Autore: Luca Ruggiero

E' possibile effettuare un allenamento di massa anche in primavera, semplicemente invertendo le velocità di esecuzione degli esercizi.

In inverno un allenamento di massa viene eseguito con pesi molto elevati, tali per cui ostentare un movimento perfetto ed ad una velocità limitata è difficile, dato che il principale obiettivo è sollecitare i muscoli ad uno sforzo molto intenso. Viceversa, in primavera si tende ad abbassare i pesi e ad avere maggior controllo sull'esecuzione dell'esercizio... ma come effettuarla?

INVERNO - Allenamento a carichi elevati, consente di effettuare la fase discendente (la cosiddetta "negativa") lentamente e la fase ascendente di forza, aumentando di conseguenza la velocità della "positiva".

PRIMAVERA - Allenamento a carichi ridotti (anche in funzione dello scarico dei carboidrati), consente di effettuare lo stesso tipo di esecuzione, ma col rischio di non accusare lo stesso tipo di sollecitazione, dato che il nostro corpo è abituato a quel tipo di esecuzione, ma effettuata appena una o due settimane prima con carichi decisamente più elevati.

Ecco perchè si consiglia di invertire le velocità di esecuzione, cosa che ho sperimentato su me stesso grazie al consiglio del mio istruttore.

Vediamo come...

FASE NEGATIVA - Generalmente gli esercizi partono dall'alto (tranne che per i bicipiti); scendere ad una velocità tale (sicuramente non eccessiva) tale da controllare il movimento col peso.

FASE ASCENDENTE - Salire lentamente in apnea, espirando solo nella fase finale della salita.

All'inizio è un po' complicato, ma una volta metabolizzata la tecnica sarà possibile godere dei risultati!

Per i neofiti consiglio una lettura del post che spiega la respirazione durante l'esecuzione degli esercizi.

TAGS - tecniche di allenamento, body building, allenamento coi pesi, ripetizioni lente, ripetizioni veloci, scheda di massa, scarico dei carboidrati