Risvolti psicologici della dieta: ecco perchè molti preferiscono una dieta drastica, ma breve

Autore: Redazione

Perché sempre più persone si affidano alla nutrizione con sondino naso-gastrico, un metodo che per certi versi potrebbe sembrare "estremo"?

Perché sempre più persone si affidano alla nutrizione con sondino naso-gastrico, un metodo che per certi versi potrebbe sembrare "estremo"? A svelarci il versante psicologico di questa scelta Diana Lama, medico e scrittrice di gialli che ha sperimentato sulla sua pelle l'effetto yo yo e la fatica delle diete.

Aumento ciclico di peso e diete. Un binomio che può diventare micidiale e portare ad una progressiva demotivazione. A creare il "crack" emotivo non tanto le privazioni del periodo di dieta vera e propria, quanto il perdurare delle rinunce anche nella cosiddetta fase di mantenimento. Ed è in questa fase che, a detta di chi vive questa condizione, si finisce per cedere.

"La condizione di chi deve perdere ciclicamente molti chili – spiega Lama – è diversa da quella di chi deve perdere qualche chilo una tantum. Nel caso di chi deve perdere spesso molti chili ogni minimo cedimento e strappo alla regola porta a scivolare verso la voragine. E questo è sfibrante".

Lama, in base alla sua personale esperienza, racconta che se non si riesce a scendere nel sottopeso e non ci si assesta si tende inesorabilmente a tornare al peso originario. Il corpo sembra avere una memoria, insomma.

Ed, in prossimità di alcuni "scalini", perdere peso è davvero dura. "Magari – continua Lama – si riescono a perdere velocemente molti chili – ma arrivati in prossimità di alcuni pesi specifici il processo si rallenta fino ad interrompersi".

In prossimità di quegli step perdere anche solo qualche grammo diventa una fatica improba! Particolarmente odiosi gli accumuli di adipe in corrispondenza della pancia, del cosiddetto plesso solare. Un accumulo che corrisponderebbe, secondo gli addetti al settore, ad un blocco delle emozioni.

Tante le teorie di ascendenza psicologica sul perché non si riesca a perdere peso. La necessità inconscia di conservare uno schermo protettivo nei confronti del mondo. Il tentativo, sempre inconscio, di rendersi poco attraenti per non cedere alla tentazione di tradire la propria moglie/ marito e riuscire così a non interrogarsi sui tanti perché di un rapporto in crisi. O ancora il tentativo, inconscio, di rendersi "bruttini", soprattutto da parte delle donne, per nascondersi al mondo che fa paura.

In generale, chi sceglie una dieta "drastica" come quella del sondino è una persona che ormai è poco propensa a sottoporsi a periodiche e continuate rinunce, ed è stanca di stare nello schema del cibo pesato, del mangiare certi alimenti solo in certi giorni e di non abbinarne mai altri.

"Quello che pesa di più - evidenzia Lama – è la rinuncia alla libertà mentale. Si finisce per non poter più ascoltare i segnali del proprio corpo relativi a fame o sazietà. Il controllo è sottratto a noi stessi ed affidato al regime dietetico". In più, se si sgarra ecco che è pronto a colpire il senso di colpa.

In più, secondo quanto sottolinea Lama, si è anche più esposti a comportamenti bulimici. Infatti, quando finalmente si può magiare senza vincoli, nel giorno libero o nel periodo di pausa tra una dieta e l'altra, il corpo reagisce come alla fine di una carestia, e, dopo essere andato in sofferenza, tende ad "abbuffarsi" per incamerare quanto più possibile per i successivi periodi di magra. E' la logica salvavita dell'ora o mai più.

Articoli più letti

Tè rosso del Sudafrica per dimagrire
PRODOTTI DI ERBORISTERIA - Post scritto da Redazione
Si chiama The di Rooibos e grazie alle sue straordinarie virtù è un valido alleato per depurare l’organismo e ritrovare la forma fisica. Con sei tazze al giorno aiuta il fegato a combattere l’accumulo di grassi e a regolare i processi metabolici.
Cosa fare quando si porta a casa un gattino?
BENESSERE DEGLI ANIMALI - Post scritto da Luca Ruggiero
Quando il nostro piccolo amico arriva a casa per la prima volta è necessario avere alcuni accorgimenti per farlo sentire a suo agio.
Dormire di notte fa bene alla salute: 10 consigli per dormire bene
STILI DI VITA - Post scritto da Luca Ruggiero
(CONSIGLI PER DORMIRE BENE) Dormire di notte, ed in orari canonici, fa bene alla salute ed aiuta a vivere meglio.