Energy drink: possono essere pericolosi per gli adolescenti

Uno studio pubblicato sulla rivista Pediatrics mette in guardia dall'uso delle bevande energetiche che possono causare danni ai bambini. Ma Assobibe smentisce.

Le bevande energetiche possono essere molto pericolose per i bambini e per gli adolescenti, ammonisce uno studio medico pubblicato sulla rivista Pediatrics. Alcuni dei prodotti per dare energia hanno, infatti, un contenuto di caffeina quattro o cinque volte più forte della parte soft drink della bevanda.

Tra le conseguenze negative causate dalla dose massiccia di caffeina ci sono palpitazioni cardiache, attacchi epilettici, infarti e anche morte improvvisa, afferma lo studio.

«Noi scoraggiamo l'uso di queste bevande da parte di bambini e di teen-agers», afferma il pediatra Stephen Lipshultz, autore dello studio. Secondo Assobibe, l'associazione di Confindustria che rappresenta le imprese produttrici di bevande analcoliche, lo studio perpetua «la cattiva informazione sugli Energy drink e gli ingredienti che li compongono».

In Italia, ricorda Assobibe, la quantità di caffeina presente «nella maggior parte degli Energy drink confezionati in lattina da 250 ml in commercio è simile a quella presente in una tazzina di caffé».

Inoltre, sottolineano che «la stessa Food and drug administration, ha concluso che non esistono prove che l'uso di caffeina nelle bevande abbia effetti negativi». Ma, dicono i pediatri, sui bambini sì.

RISPETTIAMO LA TUA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie, sia di prima che di terze parti, per finalità statistiche, tecniche e, previo tuo consenso, anche di profilazione, al fine di proporti annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, leggi informativa sulla privacy e l'informativa sui cookie. Cliccando ACCETTO acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie ed accetti la nostra privacy policy.