Stella di Natale, attenzione alle foglie e al fusto: potrebbero essere dannose

Autore: Irma D'Aria

La bella pianta simbolo del Natale potrebbe essere dannosa soprattutto per i bambini e gli animali domestici.

E' il fiore simbolo del Natale e molte persone addobbano la casa anche con questa bella pianta dalle (false) infiorescenze rosse. Ma la Stella di Natale potrebbe addirittura essere dannosa perchè le foglie e il fusto della pianta contengono sostanze ad azione nociva, sia per contatto che per ingestione, come vi abbiamo già anticipato in un altro post interamente dedicato alla tossicità delle piante.

La sostanza incriminata è il triterpene che può avere effetti sull'apparato respiratorio, cardiovascolare, urinario, digerente e anche sul sistema nervoso e sulla cute. Inoltre, il lattice, proveniente dalla lacerazione delle foglie o dal taglio del fusto, a contatto con l'epidermide può provocare eritema, prurito, bruciore della congiuntiva e della mucosa orale e faringea; se ingerito da' luogo a nausea, vomito, diarrea e perdita di coscienza.

I rischi nascono soprattutto quando in casa ci sono dei bambini che, attratti dalla colorazione delle foglie, potrebbero essere tentati di staccarle e giocarci mettendole persino in bocca. Anche gli animali domestici possono essere attratti dalla Stella di Natale e mordere sia le foglie che il fusto, con relative conseguenze.

TAGS - stella di natale, pianta da appartamento, piante velenose, tossicita piante, avvelenamenti, piante natalizie, eritema, ingestione foglie, intossicazioni, piante tossiche