Anatomia dei muscoli Deltoidi

Autore: Luca Ruggiero

Breve anatomia dei muscoli deltoidi, detti anche solo "muscoli delle spalle", e consigli per il loro allenamento.

I muscoli deltoidi, detti anche semplicemente muscoli delle spalle, sono dei particolari muscoli piccoli che si dividono in tre fasce: deltoidi anteriori, deltoidi laterali e deltoidi posteriori. Sono i principali muscoli articolari della parte alta del corpo umano, essendo situati sulla spalla ed abbracciano le cuffie dei rotatori che consentono al braccio di muoversi in senso - appunto - rotatorio.

I deltoidi anteriori sono collegati con i bicipiti ed i pettorali alti, mentre i laterali rappresentano delle fasce a se stanti che finiscono a delta (da qui il nome di "deltoidi") nella congiunzione tra bicipiti e tricipiti. In fine, i deltoidi posteriori sono collegati con trapezi e dorsali.

E' un muscolo molto particolare che, a seconda della propria struttura fisica, può crescere molto velocemente e con "poca fatica", oppure può rappresentare in alcuni un vero e proprio cruccio, essendo molto difficili da far crescere e rendere evidenti e proporzionati col resto del corpo.

Allo scopo si consiglia nel primo caso un allenamento fatto da un esercizio per fascia (quindi un totale di tre esercizi); nel secondo caso, invece, si consigliano almeno quattro esercizi, dando prevalenza ad esercizi multiarticolari.

Possono essere allenati insieme a qualsiasi altro muscolo della parte superiore del corpo e, in genere, si allenano in coppia coi tricipiti o coi dorsali; molto raramente coi pettorali.

TAGS - deltoidi, anatomia deltoidi, muscoli deltoidi, muscoli delle spalle, esercizi deltoidi, allenamento deltoidi, anatomia muscolare, cuffie dei rotatori, spalle larghe