Speciale glutei, esercizi e consigli per un fondoschiena sexy

Glutei belli e sodi sono il desiderio di ogni donna, ma anche il desiderio nascosto di ogni uomo: ecco come rassodare i glutei ed essere fieri del proprio "lato b".

Ogni donna sogna di avere glutei sodi, ma lo stesso desiderio, nascosto ed inconfessabile, appartiene anche agli uomini, come dimostra un nostro sondaggio sull'argomento, sondaggio che nel momento in cui scrivo vede il cosiddetto lato b nettamente favorito.

Non tutti nascono con una struttura corporea ottimale, ma tutti possono fare qualcosa per migliorarsi e per migliorare, nel caso specifico, un aspetto pubblicamente riconosciuto come "sexy".

Per rassodare i glutei è possibile effettuare alcuni esercizi in casa propria (assicurandosi preventivamente di NON avere alcun problema alle ginocchia ed articolazioni correlate):

  • SQUAT - esercizio che nasce per l'allenamento dei muscoli delle cosce che, se eseguito spingendo per lo più con i talloni, contribuisce a lavorare i muscoli del sedere.
  • AFFONDI - esercizio specifico per i glutei che, tuttavia, per sua natura contribuisce anche a lavorare i muscoli delle cosce.
  • ESTENSIONI - esercizio di isolamento specifico per alzare e rassodare i glutei, per il quale è consigliabile avvalersi di un tappetino ginnico. In questo modo vengono stimolati anche i muscoli della schiena che abbracciano la colonna vertebrale e contribuiscono ad un lato b armonioso: i lombari.

Questi tre esercizi (previo riscaldamento di almeno 5/10 minuti di corsa sul posto), possono essere eseguiti 2 o 3 volta a settimana. Ad esempio, il lunedì, il mercoledì ed il venerdì, oppure soltanto il lunedì ed il giovedì.

Per ottenere dei risultati è necessario svolgere questa attività per almeno 3 mesi, periodo in cui si può prevedere il seguente programma di allenamento in termini di serie e ripetizioni:

  • SQUAT - 3X10 / 3X15 / 4X15 / 4X20 / 5X20 / 5X25
  • AFFONDI - 3X10 / 3X15 / 4X15 / 4X20 / 5X20 / 5X25
  • ESTENSIONI - 2X15 / 2X20 / 3X20 / 4X20 / 4X25 / 4X30

Aumentare serie e ripetizioni di due settimane in due settimane.

Per coloro che hanno alle spalle una preparazione atletica più avanzata rispetto ad un novello atleta, è consigliabile iniziare con un allenamento già più intenso in termini di serie e ripetizioni, quindi intensificarlo (ogni due settimane) sulla falsa riga delle proporzioni indicate.

Da non sottovalutare anche l'utilizzo degli elettrostimolatori che, a corredo di un buon allenamento, può tornare utile sia per la lavorazione dei muscoli interessati che per combattere inestetismi come la cellulite.

Al fine di evidenziare il sedere è consigliabile, specialmente per una donna, snellire i fianchi, associando ai suddetti esercizi alcuni utili esercizi per i muscoli dei fianchi, volti a dimagrire e ad assottigliare il punto vita.

Detti esercizi (2 nello specifico) possono essere svolti nei giorni in cui non si allenano i glutei, oppure alla fine della scheda sopra descritta.

Inutile dire (ma lo dico lo stesso) che per avere un bel sedere, ed in generale un bel corpo, è necessario seguire una dieta e condurre un sano stile di vita.

RISPETTIAMO LA TUA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie, sia di prima che di terze parti, per finalità statistiche, tecniche e, previo tuo consenso, anche di profilazione, al fine di proporti annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, leggi informativa sulla privacy e l'informativa sui cookie. Cliccando ACCETTO acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie ed accetti la nostra privacy policy.