Forfora: puoi combatterla con un probiotico

Autore: Irma D'Aria Fonte: Adnkronos Salute

Per interrompere il circolo vizioso della forfora, bisogna combatterla dall'interno rafforzando la funzione barriera della pelle.

La maglietta si riempie di puntini bianchi e si cerca di mandarli via con la mano, ma è una battaglia persa perchè la forfora ritorna a imbiancare le spalle dopo pochi minuti. Imbarazzo, fastidio e tanta voglia di trovare una soluzione che non duri soltanto il tempo di uno shampoo.

Il problema della forfora ha un impatto non solo sulla bellezza della chioma, ma anche sullo stato d'animo di chi ne soffre. Nel giugno del 2010 sono state intervistate in Italia, Francia, Germania e Spagna più di 4.000 persone con un'età compresa tra i 25 e i 45 anni, con problemi di forfora e non.

Il soggetto tipico con problemi di forfora ha un'età media di 35 anni ed è più spesso un uomo (60% circa contro solo il 40% delle donne). Molti hanno i capelli grassi (41% dei casi), oppure li perdono (34%), hanno un cuoio capelluto sensibile e avverteno spesso prurito. Si tratta di persone stressate (61% dei casi), qualche volte stanche e hanno paura di non riuscire a essere se stessi.

Curiosi gli aspetti psicologici: chi è affetto da questo problema è più portato a dare importanza all'aspetto estetico. Ben il 43% di chi ne è colpito, contro solo il 30% di chi invece non ce l'ha, ritiene fondamentale mostrare un aspetto curato. Una particolare attenzione alla cura del sé, quasi compensativa, che non si limita ai capelli: fondamentale anche avere denti bianchi e puliti, pelle liscia e libera da imperfezioni e una buona forma fisica. Assalgono poi i timori di non riuscire a nasconderla, come avviene per il 33% degli intervistati, mentre 1 su 3 dichiara di sentirsi "sporco". In alcuni casi addirittura malato o contagioso.

A rendere la forfora così difficile da eliminare è la sua ostinazione: in 1 caso su 2 chi ne soffre ce l'ha almeno da 4-5 anni mentre nel 67% dei casi, cioè in 2 casi su 3 riappare regolarmente. E poi c'è la recidiva. Utilizzando shampoo e prodotti antiforfora nel 75% dei casi si osserva subito un miglioramento ma, finita la cura, dopo un po' solo 1 persona su 15 risolve definitivamente il problema.

Nasce proprio dalla volontà di combattere in modo definitivo la forfora, una soluzione che non agisce dall'esterno, ma arriva alla radice del problema dall'interno. Si tratta di un integratore alimentare da assumere per via orale. Si chiama Innéov Forfora DS ed è il primo trattamento a base di un probiotico specifico, il Lactobacillus Paracasei ST11: assunto per via orale si è dimostrato efficace nel migliorare la funzione barriera cutanea, che se alterata costituisce una delle cause della formazione della forfora. Uno studio condotto sull'ST11 dal Dott. Pascal Reygagne presso il Centre de Santé Saboraud, clinica del capello dell'Ospedale Saint Louis Parigi, dimostra una riduzione di oltre il 70% della forfora dopo due settimane di trattamento con probiotico ST11.

Ma cosa sono esattamente i probiotici? "I probiotici sono definiti microorganismi vivi che, se assunti in dosi adeguate, migliorano lo stato di salute del soggetto, spiega Elisabeth Bouhadana, Direttore della Comunicazione Scientifica Innéov International. A seconda del ceppo, i probiotici possono presentare proprietà anti-infiammatorie e anti-infettive stimolando anche le difese immunitarie. È stato dimostrato, dagli studi condotti, che i probiotici forniscono benefici alla salute in qualsiasi momento della vita (equilibrio della microflora, benessere intestinale, prevenzione/cura della diarrea e delle allergie, rafforzamento delle difese immunitarie, prevenzione delle infezioni respiratorie…).

Lo specifico ceppo probiotico ST11 NCC 2461 è stato identificato e caratterizzato dal Centro Ricerche Nestlé. ST11 o Lactobacillus paracasei, è stato isolato nella microflora intestinale dell'uomo e non è stato prodotto tramite modifica genetica. ST11 è in grado di permanere in via transitoria nel tratto gastrointestinale e fornire effetti benefici in generale (migliora il benessere intestinale, il trattamento della diarrea, migliora lo stato immunitario e la resistenza alle malattie infettive). La confezione da 30 capsule, che sarà in tutte le farmacie a partire dalla fine di settembre, costa 22 Euro.

TAGS - forfora, probiotici, integratori alimentari, problemi capelli, integratori per capelli, bellezza capelli, cura capelli