Succo di mangostano: occhio alla truffa!

Autore: Irma D'Aria Fonte: Altroconsumo

L'Associazione Altroconsumo mette in guardia dall'acquisto del succo di questo frutto tropicale spacciato come toccasana per prevenire e curare numerose malattie.

Avete sentito anche voi parlare di succo di mangostano? Se qualcuno ve ne ha parlato come un toccasana per prevenire e curare malattie cardiache, diabete, malattie della pelle e addirittura cancro, morbo di Parkinson e Alzheimer, allora diffidate.

Il mangostano è il succo di un frutto tropicale venduto dalla società Xango. Nel kit che arriva a casa sono elencati ben 75 motivi per bere il succo tutti i giorni e sono indicate anche le dosi di assunzione, ma non c’è niente di scientificamente provato. Anzi, la società Xango è già stata ammonita nel 2006 dalla Food and Drug Administration perché distribuisce e pubblicizza il prodotto come fosse un farmaco, contravvenendo al Federal Food, Drug and Cosmetic Act, la norma in vigore negli Stati Uniti.

Ora il succo di mangostano sta spopolando anche qui in Italia e della questione si sta occupando l’Associazione di Consumatori Altroconsumo a cui si sono rivolti numerosi consumatori che hanno segnalato l’offerta del succo agli esperti dell’Associazione. Il succo si acquista in bottiglie da 750 ml in blocco di quattro, come minimo, per un totale di 115 euro o in bustine monodose (spesa minima 137 euro).

In Italia il prodotto è pubblicizzato dal sito ufficiale www.xango.it, che cautamente parla dei componenti in modo generico (“gli xantoni sono una categoria unica di componenti biologicamente attivi, con numerose capacità bioattive”). Altri siti, come www.mangostano.com, approfondiscono gli effetti vantati e indicano i distributori della propria zona per poter così avviare le pratiche di acquisto del prodotto, attraverso una “vendita diretta”.

Occhio anche a siti con nomi diversi ma che propongono lo stesso prodotto con meccanismi di vendita particolari: il cliente è invitato a registrarsi sul sito del mediatore; registrandosi diventa a sua volta venditore; deve così pagare una quota per l’adesione e per un kit d’ingresso.

TAGS - succo mangostano, integratori alimentari, altroconsumo, antiossidanti