Rolfing, la tecnica per recuperare l'equilibrio psicofisico

Autore: Irma D'Aria Fonte: Associazione Italiana Rolfing

L'Associazione Italiana Rolfing festeggia i vent'anni con un seminario aperto al pubblico per spiegare i benefici di questa tecnica.

Si chiama Rolfing, o Integrazione Strutturale, ed è uno dei metodi più efficaci contro alcune delle problematiche che ci colpiscono tutti i giorni: dallo stress al senso di stanchezza, dai dolori articolari al mal di schiena fino al torcicollo e ai problemi di postura. La tecnica del Rolfing in poche sedute permette di liberarsi dalle tensioni, consentendo così al paziente di ritrovare un corpo elastico e una migliore condizione psicofisica.

Adatto a tutti - dai bambini agli anziani, dagli atleti alle donne in gravidanza - il Rolfing è stato ideato in California negli anni ’40 da Ida Rolf, la prima a scoprire che la gravità può essere percepita non come un impedimento, ma al contrario come un sostegno per il corpo. Il Rolfing, infatti, agisce profondamente sul tessuto connettivale, scolpendo il corpo e riabilitando le funzioni lese dal dolore, con un ribilanciamento psicofisico generale. Avendo un approccio olistico, poi, questo metodo si occupa dell’individuo in tutti i suoi aspetti, tenendo conto anche dei risvolti emotivi e psicologici che influiscono sull’organizzazione e sull’equilibrio strutturale e posturale.

Proprio in questi giorni (dal 29 al 30 Maggio), l'Associazione Italiana Rolfing, per celebrare i 20 anni di attività, ha organizzato a Bologna un seminario tenuto da Pedro Prado, primo Rolfer certificato in Brasile e autentico decano della disciplina, al termine del quale seguirà un incontro per illustrare i benefici del Rolfing (domenica 30 maggio alle 16 presso l’Hotel Re Enzo di Via Santa Croce 26 a Bologna).

TAGS - metodo rolf, rolfing, integrazione strutturale, medicina alternativa, equilibrio psicofisico, ida rolf, scolpire il corpo, approccio olistico, equilibrio strutturale, postura, associazione italiana rolfing