Le alghe del mare per proteggere il cuore

Autore: Irma D'Aria Fonte: Ben-Gurion University of the Negev

Una recente ricerca dimostra che le alghe possono aiutare cuore e arterie a contrastare pressione alta e colesterolo.

Le alghe del ceppo IKG-1 (un alga mutante d'acqua dolce) possono aiutare cuore ed arterie, contrastando problemi come pressione alta e colesterolo. La notizia arriva da una ricerca svolta dalla Ben-Gurion University di Negev (Israele), diretta dal professor Zvi HaCohen.

I ricercatori hanno concluso che le alghe IKG-1 hanno il pregio di produrre grandi quantità di DGLA (acido diomogammalinolenico): fino al 15% del loro peso. Il DGLA ha proprietà antinfiammatorie, facendo parte degli acidi grassi essenziali noti come omega-6. Però, fanno notare i ricercatori, in natura il DGLA appare solo come prodotto intermedio nella biosintesi di altri composti e non in concentrazioni adeguate.

Allora, concludono gli scienziati, bisogna intensificare gli studi sulle poche fonti accettabili (come l'alga in questione), in quanto possono essere usate come mezzi naturali per prevenire le malattie cardiovascolari.

TAGS - alghe marine, malattie cradiovascolari, medicina alternativa, pressione alta, colesterolo, protezione cuore, acido diomogammalinolenico, acidi grassi, omega 6, rimedi naturali