Dolore articolare in palestra, che fare? Fermarsi e andare a casa!

Quando si svolge un allenamento e capita di sentire un dolore ad un'articolazione, la cosa migliore da fare è sospendere l'allenamento.

Il body building, cosi come altri sport che richiedono sforzi estremi, è uno sport tanto bello quanto deleterio per le articolazioni, per un semplice principio: i muscoli crescono, si rinforzano e si abituano agli sforzi - riuscendo (nei limiti) a sopportarne di maggiori - ma le articolazioni no e, "andando oltre", finiscono per risentirne.

Tuttavia talvolta può anche capitare di accusare un dolore articolare anche eseguendo un esercizio "meno deleterio" per le articolazioni, o comunque di eseguire un esercizio con un peso modesto e restare comunque "infortunati".

Partiamo da un presupposto: chi vuol praticare body building, sappia che presto o tardi andrà incontro a problemi del genere che, nella maggior parte dei casi - sia pur non trattandosi di problemi gravi - si tratta di problemi irreversibili, che non rientreranno mai 100%.

Spesso e volentieri in palestra sento persone dire che hanno un dolore, ma vogliono comunque continuare e, allo scopo, eseguono strane versioni di determinati esercizi "studiate ad hoc" per gravare meno su determinate articolazioni (che generalmente sono spalle, gomiti, polsi, ginocchia ed alcune zone della schiena).

Domanda: ma perchè non vanno a casa? Sicuramente per spirito di abnegazione e per non sentirsi "in colpa" all'idea di non aver completato l'allenamento, o peggio all'idea di sospenderlo per un periodo.

Ma il punto è che non esiste scelta migliore che fermarsi e prendere un periodo di riposo!

Periodo fatto non solo di riposo, ma anche di antinfiammatori da assumere (dietro parere del proprio medico curante) prevalentemente per via orale, oltre che attraverso creme e cerotti antidolorifici: persistere vuol dire aggravare il problema, col rischio di non risolverlo se non curato in tempo.

Coloro che vogliono comunque andare in palestra si limitino ad eseguire esercizi di cardio fitness (qualora il problema non sia alle gambe) e/o esercizi per gli addominali (qualora il problema non sia alla schiena).

RISPETTIAMO LA TUA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie, sia di prima che di terze parti, per finalità statistiche, tecniche e, previo tuo consenso, anche di profilazione, al fine di proporti annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, leggi informativa sulla privacy e l'informativa sui cookie. Cliccando ACCETTO acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie ed accetti la nostra privacy policy.