Tattoo in "zone a rischio", attenzione: potrebbero danneggiarsi!

Autore: Luca Ruggiero

Farsi tatuare un disegno in alcune zone del corpo è "pericoloso" perchè, col passare del tempo, alcune di queste zone (più di altre) tendono a sformarsi e rischiano di sformare anche il tattoo.

Uomini e donne scelgono i posti più disparati per il proprio tatuaggio, più o meno visibili, a seconda della voglia che si ha di mostrarli agli altri o di mostrarli solo in particolari momenti, generalmente intimi. Molte le zone del corpo comuni nella scelta tra uomini e donne: alcune classiche, altre un po' meno che, col passare del tempo, sono diventate "unisex".

Gli uomini tendono a favorire la spalla, l'avambraccio, la parte alta della schiena ed il polpaccio, mentre le donne favoriscono il seno, il fondoschiena, la caviglia ed il basso ventre.

Ma a prescindere da tutte le idee tattoo che si possono avere, è importante fare una considerazione: ci sono zone del corpo che, più di altre - col passare del tempo o a causa di uno scorretto stile di vita - tendono a sformarsi.

Ne consegue che un tatuaggio presente in una di queste zone può danneggiarsi ed aggiungere il danno alla beffa, evidenziando una zona non più tanto bella esteticamente attraverso un disegno "usurato".

Le cosiddette zone a rischio per i tatuaggi sono quelle che possono tendenzialmente accumulare adipe oppure a sformarsi naturalmente col passare del tempo. Ad esempio l'addome (specialmente per le donne a causa della gravidanza), i fianchi, le cosce e per le donne il seno.

Scegliere dunque con molta cura la zona in cui farsi disegnare un tatuaggio, dato che la scelta, col tempo, potrebbe rivelarsi errata anche per la qualità del tottoo stesso.

TAGS - danni tatuaggi, tattoo, tatuaggi, tatuaggi donna, tatuaggi uomo, idee tattoo, idee per tatuaggi, tatuattio rovinato, sexy tattoo, tatuaggi sexy, fondoschiena, accumulare adipe, gravidanza