Pancia piatta con la dieta del limone

Ecco come funziona la dieta del limone seguita anche da Beyoncé, Heidi Kum e Jennifer Aniston per sgonfiare la pancia.

Persino chi non ha chili da smaltire, può trovarsi a combattere con una pancia sempre gonfia. Perciò, perchè non provare con la dieta del limone messa a punto dalla dottoressa Martine Andrè e tanto amata anche da star come Beyoncé, Heidi Kum e Jennifer Aniston?

Il limone facilita la depurazione del nostro organismo, aiuta a placare il senso di fame e a eliminare le tossine accumulate. In più regola il metabolismo e ha proprietà diuretiche. Ma cosa prevede esattamente la dieta del limone? Ogni mattina appena sveglie e ogni sera prima di coricarsi (così dopo i due spuntini giornalieri) si deve assumere una bevanda preparata con 30 cl di acqua alla quali sono stati aggiunti 2 cucchiai di succo di limone, 2 cucchiai di sciroppo d'acero e un pizzico di peperoncino di cayenna. Questa bevanda riattiverebbe immediatamente il metabolismo e favorirebbe il transito intestinale. Ecco perché è possibile notare una perdita di peso - fino a 3 chili - e un miglioramento a livello fisico, soprattutto nell'area addominale, già dalla prima settimana.

La dieta prevede anche un menu tipico giornaliero nel quale a colazione c'è uno yogurt a cui si può aggiungere frutta fresca e due cucchiai di avena. Per lo spuntino di metà mattina sono concesse 8 mandorle e di nuovo il succo di limone. Per il pranzo si può optare per un'insalata di verdure condita con limone e pane integrale o, in alternativa zuppa di verdure o legumi oppure gamberetti e avocado sempre con l'aggiunta di limone. Per il break del pomeriggio verdura cruda, oppure frutta fresca, o ancora un paio di biscotti d'avena senza dimenticarsi, ovviamente, la limonata. La cena prevede pesce alla griglia condito con succo di limone e olio extravergine di oliva oppure petto di pollo, o una frittata accompagnata da verdure bollite o, per finire, pasta integrale alle verdure. Prima di andare a letto la solita bevanda con limone

.

Gli esperti, però, si mostrano scettici perchè il rischio è quello di avere un effetto yo-yo: se è vero che la dieta del limone promette la perdita di 3 chili alla settimana è altrettanto vero che, una volta terminata, i chili persi sarebbero riacquistati con altrettanta facilità. Inoltre, vista la poca varietà degli alimenti previsti, nelle persone che intraprendono questo percorso dietetico si noterebbe una scarsa concentrazione, cattivo umore e stanchezza. Infine, non sono da sottovalutare i danni che il limone, alimento estremamente acido, causerebbe allo smalto dei nostri denti. Perciò, come al solito, serve cautela e buon senso: per una settimana va bene, ma non oltre.

RISPETTIAMO LA TUA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie, sia di prima che di terze parti, per finalità statistiche, tecniche e, previo tuo consenso, anche di profilazione, al fine di proporti annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, leggi informativa sulla privacy e l'informativa sui cookie. Cliccando ACCETTO acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie ed accetti la nostra privacy policy.