Dieta: per dimagrire addio ai grassi o ai carboidrati?

Un nuovo studio spiega che per dimagrire è meglio tagliare i grassi rispetto ai carboidrati.

Meglio un piatto di spaghetti o una torta al cioccolato? A dirimere la questione ci ha pensato un recente studio, secondo il quale la dieta low-carb avrebbe più successo di quella no-fat. I ricercatori americani del National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases hanno appena pubblicato uno studio sul tema sulla rivista Cell Metabolism.

"Rispetto ad una dieta che riduce i grassi, un regime povero di carboidrati risulta più efficace nel ridurre la secrezione insulinica e aumentare i grassi bruciati, portando ad una significativa perdita di peso".

"Ma la cosa interessante è che i partecipanti allo studio hanno perso più grasso corporeo nel regime povero di grassi, come risultato di un maggiore squilibrio tra grassi mangiati e consumati. Queste scoperte sostengono la teoria per la quale per favorire la perdita di grasso corporeo è necessario ridurre l'insulina, così da aumentare il rilascio del grasso immagazzinato dai tessuti grassi e aumentare la quota di grassi bruciata dal corpo" ha spiegato il ricercatore Kevin Hall.

I ricercatori hanno lavorato sui casi di 19 pazienti obesi ma non diabetici, che hanno mangiato gli stessi cibi e fatto le stesse attività. Sono state quindi ridotte le calorie legate ai grassi o ai carboidrati, mentre le proteine sono rimaste uguali: dopo una settimana di dieta no-fat, o povera di grassi, la perdita di peso è stata l'80% di quella low-carb, o povera di carboidrati.

RISPETTIAMO LA TUA PRIVACY
Questo sito utilizza cookie, sia di prima che di terze parti, per finalità statistiche, tecniche e, previo tuo consenso, anche di profilazione, al fine di proporti annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, leggi informativa sulla privacy e l'informativa sui cookie. Cliccando ACCETTO acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie ed accetti la nostra privacy policy.