In viaggio verso le vacanze: i consigli per una guida salva-schiena

Autore: Redazione

Chi parte per le vacanze e viaggia in automobile per tante ore potrebbe avere qualche problema: torcicollo, dolori alle spalle e alle gambe, ma anche caviglie gonfie e schiena sofferente. I consigli per evitare il peggio.

Per molti di noi è iniziato il conto alla rovescia per l’inizio delle vacanze. E complice la crisi la maggior parte partirà in automobile. Secondo i dati dell’Osservatorio Europcar realizzato insieme all’istituto di ricerca Doxa, un terzo degli italiani, il 68% dei vacanzieri, andrà al mare, seguito a grande distanza da montagna e collina (13%) e dalle città d’arte (11%). E il mezzo di trasporto più utilizzato sarà l’automobile.

A seconda della destinazione scelta, i chilometri da “macinare” possono essere pochi o tanti con l’intoppo delle tipiche code di agosto. L’immobilità prolungata, associata al fatto che si parte con il carico della stanchezza di otto mesi di lavoro, possono crearci qualche problema: torcicollo, dolori alle spalle e alle gambe, ma anche caviglie gonfie e schiena sofferente. Quando si viaggia a lungo in auto, infatti, il corpo è sottoposto a delle tensioni. Secondo gli esperti, lombari e cervicali sono le vertebre maggiormente stressate ma la posizione del guidatore risente purtroppo di alterazioni meccaniche e circolatorie a carico di tutto il corpo. In più, lo sguardo fisso che guarda la strada tiene in tensione gli occhi e tutta la testa.

Per evitare il peggio, ci sono alcune precauzioni. Le pause sono necessarie almeno ogni due ore per 10 minuti o anche più. Bisogna approfittarne per sgranchirsi le gambe e riattivare la circolazione. Tra gli esercizi da fare quello di mettersi sulle punte e ricadere sui talloni: se ripetuto otto-dieci volte, migliora la circolazione. Per quanto riguarda il collo, invece, gli esperti consigliano di usare il poggiatesta, fondamentale per rilassare i muscoli.

Fondamentale è poi la regolazione dello schienale di guida: molti pensano che per evitare il mal di schiena occorre posizionarlo a novanta gradi invece l'inclinazione corretta è a 130 gradi. Una corretta postura è legata anche alla distanza dalla pedaliera: se il sedile è troppo vicino o eccessivamente lontano dai pedali si possono avere disturbi all'anca, al ginocchio e al piede. Stesso discorso vale anche per la seduta, che non deve essere esageratamente affossata: in questo caso occorre utilizzare un cuscino.

E’ utile anche far riposare lo sguardo e la vista: basta coprire gli occhi con i palmi delle mani a cucchiaio, facendoli ruotare in tutte le direzioni e poi riaprendoli per guardare l'orizzonte. E in caso di mal d’auto? Sempre meglio sedere davanti, per seguire meglio gli spostamenti del veicolo e tenere il finestrino aperto almeno in parte per ossigenare l’ambiente e darci una visione più diretta sul mondo esterno. Danno sollievo anche i bracciali antinausea, ma gli esperti consigliano tre gocce di olio essenziale di menta, una di bergamotto e una di lavanda da mettere su un fazzoletto e da aspirare.

Approfittiamo inoltre per suggerirti alcuni utili accessori per la tua auto sul sito www.Autopezzistore.it e, se sei un appassionato della Mercedes, visita anche la pagina ufficiale del tour mondiale di Otto.

Articoli più letti

Tè rosso del Sudafrica per dimagrire
PRODOTTI DI ERBORISTERIA - Post scritto da Redazione
Si chiama The di Rooibos e grazie alle sue straordinarie virtù è un valido alleato per depurare l’organismo e ritrovare la forma fisica. Con sei tazze al giorno aiuta il fegato a combattere l’accumulo di grassi e a regolare i processi metabolici.
Cosa fare quando si porta a casa un gattino?
BENESSERE DEGLI ANIMALI - Post scritto da Luca Ruggiero
Quando il nostro piccolo amico arriva a casa per la prima volta è necessario avere alcuni accorgimenti per farlo sentire a suo agio.
Dormire di notte fa bene alla salute: 10 consigli per dormire bene
STILI DI VITA - Post scritto da Luca Ruggiero
(CONSIGLI PER DORMIRE BENE) Dormire di notte, ed in orari canonici, fa bene alla salute ed aiuta a vivere meglio.